Trustpilot

Nescafè Dolce Gusto: Le Nuove Capsule Soy Senza Lattosio

capsule nescafe soyNegli ultimi anni un trend in grande crescita è sicuramente quello relativo ai consumi di prodotti vegetali a base di soia, sia per motivi etici che salutari. In particolare dalla soia può essere ricavata anche una gustosa bevanda molto simile al latte, ma di origine naturale e senza lattosio. Sia vegani che persone intolleranti al lattosio, grazie a questo particolare latte, possono gustare piacevoli bevande come ad esempio il cappuccino.

In particolare il brand Nescafé ha colto l’esistenza di questo segmento di mercato con questa particolare necessita ed ha perciò creato il prodotto in capsule Dolce GustoSoy Cappuccino”, al 100% privo di lattosio.

 

La Base del Soy Cappuccino: Il Latte di Soia

Questo latte viene realizzato a partire dal noto legume orientale chiamato soia e costituisce una bevanda alimentare vegetale utilizzato soprattutto come alternativa in diete vegane o prive di lattosio. Esso può essere prodotto con farina di soia grassa o partendo dalla soia intera, essiccata e successivamente messa in acqua per una reidratazione. In seguito la soia va incontro ad una fase di macinatura umida fino a creare un impasto liquido che viene poi portato ad ebollizione e filtrato.

Questa bevanda è inoltre povera di grassi e calorie ma ricca di aminoacidi e isoflavoni, utili a prevenire il colesterolo, oltre che delle vitamine A, B, E, minerali e fibre. Inoltre ha un basso indice glicemico e favorisce la diuresi. Per questi motivi si configura come una valida alternativa anche per chi non segue la filosofia vegana o non è intollerante al lattosio ma desidera un prodotto più leggero, perfetto per una dieta volta ad eliminare i grassi.

 

La Storia e la Tradizione del Cappuccino

Il cappuccino insieme all’espresso è la bevanda preferita dagli italiani, soprattutto a colazione, accompagnato da una gustosa brioche e un bicchiere di spremuta d’arancia. Tuttavia l’origine di questo prodotto è molto incerta e sono numerose le versioni e leggende che contribuiscono ad alimentarne il fascino.

Sono due le leggende tramandate riguardo la nascita del cappuccino ed entrambe hanno come scenario la Vienna del 1683. Secondo alcuni infatti sarebbe stato Marco da Aviano, un frate cappuccino inviato dal Papa in Austria per coinvolgere gli altri grandi stati europei a creare una coalizione anti turchi, a inventare questa bevanda. La leggenda narra di come questo frate, entrando in una locanda, abbia provato ad addolcire il proprio caffè con del latte, e di come nel vederlo compiere questo gesto un cameriere esclamo “Kapuziner!”.

Al contrario un’altra versione della vicenda ritiene che gli inventori del cappuccino siano stati i soldati viennesi i quali addolcirono col latte la bevanda realizzata con i numerosi sacchi di caffè abbandonati dai turchi in fuga dal loro accampamento. Tra questi soldati vi era Franciszek Jerzy Kulczycki, che in seguito apri la prima caffetteria viennese per servire il cappuccino.

Non vi è certezza se una di queste versioni sia effettivamente vera, ma cosa sicura è che il cappuccino è ormai una bevanda diffusissima e particolarmente apprezzata nel mondo, portata alla ribalta dal gusto e dalla tradizione tipica italiana.

Soy Cappuccino si propone di regalare le stesse identiche emozioni di gusto e cremosità anche a chi per intolleranze o problemi di salute non può consumare bevande a base di latte.